CapelloAlvento

Capello al vento, nuvole d'argento, di poco m'accontento!Sbandato al vento ondeggio di qua e di là in balìa dei miei pensieri asciutti e distratti che non vogliono raccogliersi e non voglio raccogliermi in una ciocca ordinata che odora di grasso, infiocchettata di rosa, falsamente pulita. Sono un capello al vento, un capello ribelle, che ama sentire il calore del sole sulla sua pelle. Un sole non filtrato da nuvole di false apparenze. Sono un capello, un capello al vento… Solo sciolto, son contento.

sabato 26 maggio 2012

Ho capito, un po' tardi, forse, che se non si possono avere risposte è inutile farsi domande... Dopotutto noi tutti subiamo il fascino o la noia del vento, caldo o freddo che sia, forte o debole, senza chiederci da dove venga, dove vada e perché sia qui... In fondo è un po' come il vento anche l'umore della gente :-)

2 commenti:

  1. ciao Dani!!! tutto ok??? un salutone....ogni tanto ripenso ai primi raduni blog..eravamo dei pionieri, ora qui è cambiato moltissimo. Cmq l'importante è trovare ancora un moment per sentirci..chissà...

    RispondiElimina
  2. e dopo il vento la pioggia e il sole ^^

    RispondiElimina