CapelloAlvento

Capello al vento, nuvole d'argento, di poco m'accontento!Sbandato al vento ondeggio di qua e di là in balìa dei miei pensieri asciutti e distratti che non vogliono raccogliersi e non voglio raccogliermi in una ciocca ordinata che odora di grasso, infiocchettata di rosa, falsamente pulita. Sono un capello al vento, un capello ribelle, che ama sentire il calore del sole sulla sua pelle. Un sole non filtrato da nuvole di false apparenze. Sono un capello, un capello al vento… Solo sciolto, son contento.

domenica 30 dicembre 2012

Resti sempre accesa la luce della speranza!!!!!!!!!!!

Vorrei esser lì accanto a te, ad osservare quel che fai, veder crescere la tua creatura e le soddisfazioni tue; gioire con te e preoccuparmi, meditare - vivere - accanto a te.
Non mi è dato, invece, che di sfiorare solo una scia dell'aria che respiri.
Ho atteso tanto di esser chiamata sulla sedia accanto a te, invano.
Non perdo la speranza di tornare un giorno a ridere di cuore in cucina a fare dolci, e a stento cerco altrove qualcuno con cui progettare insieme il pranzo di domani, il film da vedere, una nuova pagina, le nostre gite.
Cerco a stento, ma non dispero, né temo, di trovare. Non sentirai, ne son certa, la mia mancanza.
Io la tua la sento già, e mentre lo scrivo sei già ricordo.

E a tutti coloro che amano ma non son corrisposti
auguro di non perdere i loro sentimenti,
di viverli con dolcezza, di accarezzarli,
e pian piano lasciarli andare;
che restino bei ricordi,
ma non accechino uno sguardo verso il futuro:
la vita può sempre essere migliore di quella che è!

Nessun commento:

Posta un commento